Skip to main content

Attuale, divertente, stimolante!

«Un grande film per conoscere altri modelli di famiglia e riflettere i tuoi ruoli.»

Markus Tschannen, TA Mamablog

«Successo e autenticità: la famiglia può essere diversa.»

Dr. Philippe Gnaegi, Diretore Pro Familia Suizzera

«Un film molto raccomandabile.»

Manuela von Ah, noi genitori

Chi fa cosa, quando, come e perché?

Non siamo sicuri. I bambini, spesso il culmine di una felice collaborazione, trasformano la vita fino ad ora. In precedenza, l'uguaglianza era una cosa ovvia nel lavoro e nella collaborazione, ma improvvisamente inizia a vacillare. Gli uomini vogliono essere più coinvolti nella famiglia, ma in realtà si può identificare una reazione ai ruoli tradizionali: solo uno su dieci lavora a tempo parziale. Le donne richiedono un maggiore impegno da parte dei loro partner della famiglia, ma non aumentano il loro carico di lavoro - solo uno su dieci contribuisce almeno la metà al reddito familiare.

Questo dilemma è di solito percepito da madri e padri come un conflitto individuale, come un fallimento personale nel riuscire a soddisfare le proprie aspettative e quelle del partner. È a causa delle strutture o il ripensamento deve avvenire con noi stessi?

L'urgenza del soggetto si manifesta in pubblico, ad es. nel lancio della popolare iniziativa per il congedo di paternità legalmente ancorato, i temi dello sciopero nazionale delle donne o nuove creazioni di parole come «mascolinità tossica».

Panoramica dei ruoli tra uomini e donne in numeri

  • Quando nasce un bambino, il padre ha 1 giorno di congedo di paternità, la madre 14 settimane.
  • L'80% degli svizzeri vive secondo un modello familiare tradizionale: l'uomo è il principale responsabile per il reddito familiare, la donna per il lavoro familiare.
  • Un uomo su dieci lavora a tempo parziale. L'80% delle donne lavora, ma la maggior parte meno del 50%. Solo il 10% contribuisce almeno al reddito familiare degli uomini.
  • Le donne investono tre volte più tempo nei bambini e nelle famiglie rispetto agli uomini. Fanno il bucato quasi esclusivamente, rimangono a casa quando i bambini sono ammalati e si alzano di notte per calmare i bambini.
  • Solo il 15% delle coppie condivide l'assistenza all'infanzia e le faccende domestiche come partner, nonché un uguale coinvolgimento in un'occupazione retribuita.

Lasciati coinvolgere dalla tua voce adesso! Metti Mi piace, condividi, organizza, aiuta, apri le porte

Aiutate il tema dell'uguaglianza e dell'uguaglianza per essere ascoltati per cambiare i ruoli incrostati di madre e padre!
Mostra solidarietà ora e sostieni una preoccupazione importante con la tua voce!

 

Synopsis «Fuori dai guai»

Accettiamo modelli di ruolo crustici o viviamo modelli familiari autodeterminati?

Cosa succede quando i padri svolgono più lavoro familiare delle madri? Uno spaccato delle famiglie in cui i ruoli classici sono stati invertiti. Le esperienze del regista con la situazione scorrono sotto forma di animazioni brevi e parodia. La vita dei genitori di tutti i giorni e i ruoli in crisi sono affrontati in modo umoristico.

«Puoi essere tutto quello che vuoi! - Sono cresciuto con questa consapevolezza. » Le ragazze di prima generazione, per le quali tutte le opzioni erano naturali come i ragazzi, stanno vivendo i primi anni della loro carriera professionale. Ma per molte giovani donne e uomini, la fase delle opportunità illimitate termina con la nascita del loro primo figlio. I vecchi modelli di ruolo improvvisamente ritornano. In Svizzera, l'80% vive in un modello familiare tradizionale: l'uomo si prende cura del reddito, la donna si prende cura della famiglia.

Ma che dire delle famiglie che hanno consapevolmente optato per un modello familiare più progressista, in cui i padri sono più coinvolti nel lavoro di cura delle madri? I modelli di ruolo tradizionali stanno cambiando? Il film «Fuori dai guai» accompagna tre coppie nella loro vita quotidiana.

La domanda è: accettiamo modelli di ruolo in crisi o li mettiamo in discussione e testiamo modelli familiari autodeterminati?

Direttore: Verena Endtner

Verena Endtner ha studiato regia nelle scuole di cinema di Londra e Vancouver. Oltre ai suoi progetti, lavora come montatrice e operatore cinematografico. È la madre di un figlio di 9 anni.

 

Altri documentari e articoli sulla regista svizzera Verena Endtner:
«I fortunati: Dalla strada al ring - uno spettacolo da favola.», Visions du Réel. Amnesty International Award, Giffoni Film Festival. Festival Internazionale del Film IFF di San Paolo.
«La donna con i segugi», in collaboratione con SRG SSR.
«Fuori dai guai», il nuovo film.

>Verena Endtner su wikipedia.
 

Presto al cinema in Ticino

 

Il film uscirà presto nei cinema in Ticino. Per il momento, puoi anche creare spettacoli speciali, ad es. b. prenota per le lezioni con noi.

 

#vonderrolle

Ti piacerebbe discutere la distribuzione dei ruoli tra un uomo e una donna con bambini? Vuoi condividere le tue esperienze con gli altri, come le coppie nel film?

 

Pubblica su facebook su @dokuvonderrolle o usa l'hashtag #vonderrolle.

>Ecco le prime voci

Festival del cinema

La valutazione del festival del film è attualmente in corso sul portale del FilmFreeway. Chi è interessato alla programmazione è invitato a contattarci.